Se esiste l'anima

A chi si chiede se esiste veramente un'anima immortale, capace di pensare come pensano i vivi, e di ricordare quello che in vita è accaduto (e queste sembrano caratteristiche minime da chiedere per pensare ad una continuazione della vita nell'aldilà), dovrebbe sorgere spontanea una domanda.

Come mai l'eventuale creatore dell'universo avrebbe dovuto duplicare le funzioni cognitive, sensoriali e di memoria in maniera così complessa, creando un sistema nervoso, un cervello e gli organi di senso, quando esiste già qualcosa capace di fare tutto questo in maniera indipendente?

O forse al momento della morte avviene un "backup" del contenuto informativo del nostro cervello da qualche altra parte? Certo che se vogliamo supporre di essere ancora noi, questa altra parte dovrà funzionare in maniera decisamente simile all'originale. Scariche di ormoni, emozioni e sentimenti compresi.

Certo, tutto può essere, ma mi sembra che sia più probabile che esistano foreste di manghi sulla faccia oscura della Luna!

Trackbacks

    Nessun Trackbacks

Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)

    Ovviamente il lato oscuro della Luna è oscuro per modo di dire, non crederete anche voi che da quelle parti non batta mai il sole, vero?
    #1 Davide on 02-06-2007 20:43

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA